Kim Kardashian assume le nu


Johnny Hallyday: « Rester vivant » bat les records de vente


Brooke Shields règle ses comptes


Laure Manaudou: accusée de vol, elle répond


Laurence Boccolini: « Les critiques blessent »


Lorie bientôt à l’affiche du nouveau Jackie Chan


Michel Sardou: « Je suis tout sauf ce qu’ils disent »


JoeyStarr est papa pour la 3ème fois


“Guardians of the Galaxy” a trouvé son Drax le Destructeur !


Le “fils” de Bill Cosby heurté par les allégations contre son “père”

Campanile Basso: primo Base Jump per Maurizio di Palma – il video

  • MEDIATORECONDOMINIALE
  • August 18, 2019
  • News
  • No Comments

Il 9 settembre 2015 Maurizio di Palma ha compiuto il primo BASE jump dal Campanile Basso (2877m, Dolomiti di Brenta). Il video del salto e il report di Luca Tamburini

Maggio 2015, spesso vado a volare al Brento, ottima linea per divertirsi in speed. E’ proprio qui che conosco Maurizio, anche lui vola in speed ma io sto già pensando che insieme possiamo fare qualcosa che ancora non è stato fatto. Da ormai più di un anno tra i miei obiettivi c’è il decollo dal Campanile Basso in speedfly e di conseguenza a settembre voglio ritentare dopo che l’anno scorso non sono riuscito per ben due volte.

Tirare su la vela in pochi metri e saltare nel vuoto mi fa sentire libero, per questo mi sono allenato parecchio aprendo molti exit point. Ad agosto propongo a Maurizio di salire con me al Campanile Basso per saltare con la tuta alare, e anche se sapeva già che sarebbe stato un salto difficile, tecnico, e forse non possibile accetta.

Martedì 8 settembre saliamo al Rifugio Pedrotti, mangiamo un boccone e partiamo subito per un sopralluogo, alla base del campanile misuriamo tutti quelli che sono i parametri per un salto di base, parametri molto tirati tanto che Maurizio mi dice: “fin che non siamo su nulla è certo”. Per quanto riguarda il mio decollo in speed è ancora più incerto, il tempo non promette bene, siamo nella nebbia e le basi sono molto basse. Rientriamo al rifugio ansiosi di partire all’alba.

Sveglia 5.15, colazione e via, alle 6.30 attacchiamo la via normale immersi completamente nella nebbia. Nonostante ciò l’umore e buono e non ci abbattiamo, 3 ore dopo siamo all’ultimo tiro ancora nella nebbia.. c’è tensione, non sappiamo se l’obiettivo che scriverà la storia del Campanile Basso andrà in porto. Alle 10 siamo in cima, si cominciano a vedere dei buchi qua e là, ed in poco tempo la val Brenta è free!!

Maurizio comincia a prepararsi, il salto che lo aspetta è tosto, 48mt proprio sotto l’exit una cengia di 4mt. Io invece so già che un exit di speed è impossibile, ci sono 2 nodi vento, troppo pochi. Quindi mi concentro ad aiutare Maurizio, il suo salto è sempre più vicino. Ore 11.30 Maurizio c’è! E’ pronto, sta eseguendo tutti i preparativi, io sono lì a due metri e non sto nella pelle. Tempo di dirgli: “buon salto Maury” e lui comincia il conto alla rovescia: “three, two, one, base jump”

Inutile raccontarvi cosa ho provato vederlo saltare dal Campanile per eccellenza delle Dolomiti.

Luca Tamburini

Click Here: cheap bluetooth headset


Got Something To Say!

Your email address will not be published. Required fields are marked *

BACK TO TOP